28 aprile 2014

INSPIRATIONS | HOW TO WEAR DENIM JACKET


Come indossare una giacca in denim in maniera chic e togliendoci di dosso quell'aria un po'trash da country-girl? Semplice, abbinandola ad un maxi dress fantasia o monocolore, una gonnellina sbarazzina o rendendolo il protagonista con un outfit total black. Sono sincera, io non ne ho una. Più che altro sono fan dei trend a piccole dosi: sono solita indossare solo pantaloni di jeans, perciò un abbinamento di jeans + giacca in denim mi sembra eccessivo. Ma in qualità di donna, e quindi di portatrice sana di rivoluzione e cambiamento, voglio provare a dare qualche tocco nuovo al mio stile. E voglio assolutamente i vostri pareri!

How to wear a denim jacket in a chic way and taking away that air a little trash of a from country-girl? Simple, combining it with a maxi dress fancy or single, a jaunty little skirt or making the protagonist with an all-black outfit. I'm honest, I don't have one. More than anything else are fans of the trend in small doses: I usually just wear jeans trousers, therefore a combination of jeans + denim jacket seems excessive to me. But as a woman, and therefore a carrier of revolution and change, I will try to give some new twist to my style. And I definitely want your opinions!


FASHION | QUOTE


24 aprile 2014

INSPIRATIONS | BLUE


Ispirazioni per un colore che è stato il mio preferito fino a poco tempo fa ma che, ancora adesso, adoro indossare. Non c'è nulla da fare, il blu è uno dei colori che a noi bionde dona tantissimo. Quante volte ho sentito dire "Si abbina ai tuoi occhi!" ma non mi sono mai soffermata ad osservare il colore dei miei occhi. Ed un giorno, poco tempo fa, allo specchio, ho guardato attentamente ed ho scoperto che avevano ragione. E, senza falsa modestia, mi sono innamorata di quel colore non banale come l'azzurro e nemmeno troppo scuro da non distinguere sfumature: i miei occhi sono blu, blu come l'oceano.

Inspirations for a color that was my favorite until recently but that, even now, I love to wear. There is nothing to do, blue is a color that gives us blondes a lot. How many times have I heard "It matches your eyes!" but I never really stopped to observe the color of my eyes. And one day, not long ago, I looked carefully in the mirror and found out that they were right. And, without false modesty, I'm in love with that color not as trivial as the blue and not too dark not distinguish shades: my eyes are blue, blue like the ocean.


18 aprile 2014

INSPIRATIONS | HOW TO WEAR BALLERINA FLATS


Per me, che ormai ho un consolidato rapporto con loro, indossare ed abbinare le ballerine è un vero gioco da ragazzi. Giusto per farvi capire: se esistessero le cinture, come per le arti marziali, io sarei una spietatissima cintura nera, una temibile campionessa. Le sfrutto per qualsiasi occasione e per qualunque tipo di outfit e stile. Ma ho scoperto, con mia grande meraviglia, che non tutte sanno bene come abbinare questo modello di scarpe. E quindi chiedo loro: scusate, non per farmi gli affari vostri, ma voi che non usate ballerine con cosa andate in giro durante il giorno, di grazia? No, perché io durante la giornata guido e cammino (e a volte corro anche) e con queste temperature trovo impossibile indossare ancora sneakers o scarponcini. In ogni caso c'è chi, ben più qualificato di me, può darvi ispirazioni più che meravigliose. Date un'occhiata!

For me, that now I have a strong relationship with them, wear and match the ballet flats is a real no-brainer. Just to let you know: if there were belts, such as martial arts, I'd be a strong black belt, a formidable champion. I wear them for any occasion and for any type of outfit and style. But I discovered, to my great astonishment, that not all know how to combine this model of shoes. And then I ask them: sorry, not minding your own business, but you that don't use ballet flats do you go around during the day with? No, because during my day I drive and walk (and sometimes run too) and with these temperatures I still can't wear sneakers or boots. In any case, there're those who, far more qualified than me, can give you wonderful inspirations. Take a look!


14 aprile 2014

TORINO | MELISSA ERBORISTERIA


Ci sono posti magici in cui, senza sapere il perchè, ti senti naturalmente a casa. Ti senti in un posto amico e sicuro, in cui niente di brutto potrebbe mai accadere. Ed io ho scoperto il mio posto magico per caso, in un giorno che non avevo nulla da fare e, come sempre, sono andata alla scoperta di posti nuovi nella mia città. E questo luogo è così vicino, ma così ben nascosto che sembra proprio un piccolo mondo fatato. Basta andare in via Gaudenzio Ferrari 4, a pochissimi passi dalla Mole, da Melissa Erboristeria. Ma la sorpresa è questa: ad accogliervi non ci sarà un bancone da farmacia, non ci sarà un'erborista in camice bianco, non ci saranno prodotti dimagranti di scarsa qualità. Perchè quando si entra da Melissa Erboristeria, ci si catapulta in un'altra epoca. Valeria Maggiora, la proprietaria, e la sua dolcissima mamma, vi accoglieranno in un locale dal sapore vintage, con poltrone, libri antichi, credenze, mattoni a vista ed un profumo intenso e familiare. La prima cosa che vedrete, non appena varcherete la soglia, sarà una lavagnetta con scritto "Le foto sono benvenute!": cosa c'è di meglio? La varietà di the, tisane ed infusi è pressochè infinita, ma non essendo un'erboristeria comune, ecco che potrete trovare spezie, caramelle alla frutta e caramelle Leone, fiori profumati, tisaniere e teiere, cosmetici bio e mieli aromatizzati. Io ho portato via fiori di lavanda, un barattolino da degustazione di miele di lavanda, le famosissime caramelline all'anguria e due tipi di infusi al karkadè (mia bevanda preferita da sempre, ormai lo sapete). E ci ripasserò presto, se non per compare altre cose, quanto meno per curiosare e respirare un po'di magia, che in questi giorni ne ho davvero bisogno.

There are magical places where, without knowing why, you feel naturally at home. You feel in a friendly, secure place, where nothing bad could ever happen. And I discovered my magical place by chance, on a day that had nothing to do and, as always, I went to discover new places in my city. And this place is so close, but so well hidden that it looks like a little fairy world. Just go to via Gaudenzio Ferrari 4, a few steps from the Mole, at Melissa Erboristeria. But the surprise is this: to welcome you there wont be a pharmacy counter, there wont be an herbalist in a white coat, there wont be slimming products of poor quality. Because when you enter in Melissa Erboristeria, will catapult into another era. Valeria Maggiora, the owner, and her sweet mother, will welcomed you into a local with vintage flavor, with armchairs, antique books, beliefs, exposed brick and an intense and familiar aroma. The first thing you'll see as soon as you step across the threshold, it will be a slate that says "The pictures are welcome!" : what's better? The variety of teas, herbal teas and infusions is almost endless, but it's not common herbalist, here you can find spices, fruit candies and Leone candies, fragrant flowers , Tisanière and teapots, organic cosmetics and flavored honeys. I got carried away lavender flowers, a jar of lavender honey tasting , the famous watermelon candies and two kinds of teas in red sorrel (my favorite drink ever, you know well) . And I'll come back soon, if not for other things appear, at least to look around and breathe a bit of magic, that these days I really need .

11 aprile 2014

TORINO | MY DEAR TORINO

Piazza Castello e Palazzo Madama

Quando sono triste o devo pensare, c'è solo una cosa che mi rilassa: prendere la macchina e correre in centro. Parcheggio sempre al solito posto, in quel parcheggio sotterraneo così grande in cui le prime volte mi sono persa. Salgo le scale e mi affaccio su via Roma, con quelle colonne e quel pavimento in marmo che tanto mi rassicurano. E cammino rapita dalle vetrine, dalle luci, dall'imponenza dei palazzi, dalla maestosità di Piazza San Carlo e delle sue due chiese gemelle. Perchè ogni angolo di Torino ha qualcosa di magico. Io vivo qui da quando sono nata e, nonostante tutto, continuo ogni giorno a respirare magia. Cammino e cammino e noto sempre qualche dettaglio che la volta prima mi era sfuggito. Cammino fino in Piazza Castello, dove i negozi si fanno più piccoli ma più colorati ed i portici cominciano ad affollarsi. Un giro alla libreria internazionale e poi Piazza Carlo Alberto: la mia piazza, la nostra piazza. Dove io e lui in inverno ci sediamo per bere la cioccolata bollente di Busters e d'estate ci riposiamo dal caldo afoso mangiando un gelato. Perchè Torino è bella in qualsiasi stagione: caldo, freddo, sole, neve o pioggia. E poi via Po, che ho capito essere molto bella solo da pochi anni. I caffè e le gioiellerie che la fanno da padrone. Cammino, cammino, e dopo poco ecco che la vedo. Piazza Vittorio è così teatrale. Quando ti ci affacci vedi subito la scenografia composta dalla collina, le ville lontane lontane perse nel verde, la Gran Madre ed il Monte dei Cappuccini, luogo dei primi baci di milioni di innamorati. Perchè Torino è così, ti fa innamorare giorno per giorno, dettaglio per dettaglio. E se hai la fortuna di vederla all'alba o al tramonto, con quella luce soffusa che rende tutto ancora più magico, allora stai certo che non te andrai più.
Torino, my dear Torino.

7 aprile 2014

FASHION | CIATE' NAIL POLISH


Che nella mia vita non c'è nulla di sicuro se non lo smalto rosso laccato e le multe per il mancato pagamento del parcheggio. Me ne devo fare una ragione. Ma la marca dello smalto, quella no, non è sicura. Sono un po'versatile: cambio in base ai consigli, alle recensioni ed alle "paturnie" del momento. Diciamo che sono passata da Chanel ad Essie e non ho trovato tutta questa differenza, se non nel prezzo. Ma oggi ho scoperto una marca che mi ispira molto. Sarà il packaging super chic, sarà il fiocchetto nero della boccetta, saranno i kit per la nail art, sarà che Sephora è il rivenditore italiano ufficiale (quindi molto semplice da rintracciare) o sarà la vasta scelta di tonalità. Sta di fatto che Ciaté ha rapito il mio cuore. Ottimo rapporto qualità prezzo e buona resistenza. Per 9,90€ direi che una prova si può fare. Ditemi se ne avete già uno e come vi trovate!
E buon Lunedì!

That in my life there's nothing for sure than lacquered red nail polish and fines for non-payment of parking. I've got to make a right. But the brand of nail polish, no, it's not secure. I'm a little versatile: I change based on the advice, reviews and the "paturnie" of the moment. Let's say I went from Chanel to Essie and I haven't found much difference, except in price. But today I found a brand that inspires me a lot. It will be for the super chic packaging, the black bow of the bottle, for the kit for nail art, for Sephora that is the official Italian distributor (and therefore very easy to trace) or will be for the wide range of shades. The fact is that Ciaté has kidnapped my heart. Excellent value for money and good strength. For €9.90 I would say that a test can be done. Tell me if you already have one, and as you are!
And good Monday!


4 aprile 2014

ICON | DITA VON TEESE


Nuova protagonista della rubrica "Icon". Lei, l'unica, la sola dea della sensualità: Dita Von Teese. Regina indiscussa del burlesque modiale, portatrice sana di sex-appeal e classe. Il suo stile retrò da perfetta pin-up è uno dei più imitati ed acclamati dal pubblico giovane (e non). Pelle d'avorio, capelli corvini e labbra rosso sangue, Dita è famosa per la love story con il cantante maledetto Marylin Manson ma soprattutto per i suoi spettacoli di burlesque per nulla volgari e ricchi di classe ed eleganza. Perchè la VERA sensualità non equivale ad un corpo nudo. L'adoro.

New protagonist of the book "Icon". You, the one, the only goddess of sensuality: Dita Von Teese. Modiale undisputed queen of burlesque, a carrier of sex appeal and class. Its retro-perfect pin-up is one of the most acclaimed and imitated by young (and not). Ivory skin, jet-black hair and blood red lips, Dita is famous for its love affair with singer Marilyn Manson but cursed above all for its burlesque shows for nothing vulgar and full of class and elegance. Why the REAL sensuality is not equivalent to a naked body. I love it.


2 aprile 2014

INSPIRATIONS | BLACK & WHITE FASHION


Venti immagini in bianco e nero in tema moda che mi hanno colpita. Perchè poi non servono i colori o le luci per rendere speciale un'immagine: è l'anima che contiene che la rende unica.

Twenty black and white fashion's images that struck me. Because aren't the colors or lights to make a picture special: it's the soul that contains that makes it unique.